ATTITUDINI
Interesse per il turismo in generale e per comparti turistici specifici – capacità di pianificazione e organizzazione, propensione ai rapporti interpersonali – conoscenza di lingue e culture straniere – interesse per la storia e l’arte.

COSA SI IMPARA
Si acquisisce una buona padronanza, anche specialistica, di almeno tre lingue comunitarie. Si acquisiscono le fondamentali conoscenze geografico – ambientali ed artistiche oltre alle necessarie competenze giuridiche ed economico-aziendali per svolgere le più diverse mansioni nell’ambito dei servizi turistici, sapendo adattarsi anche a ruoli e compiti affini.

MATERIE DI STUDIO
Le materie caratterizzanti l’indirizzo sono: discipline turistiche aziendali, diritto e legislazione turistica, geografia turistica, arte e territorio oltre a tre lingue comunitarie, più una quarta, a scelta, con l’aggiunta di un’ora a settimana.

SBOCCHI LAVORATIVI
Il turismo è uno dei settori trainanti dell’economia altoatesina (oltre diecimila esercizi ricettivi con più di duecentomila posti letto). L’industria turistica e ricreativa si articola in molteplici comparti e figure professionali. Lavorare nel turismo significa offrire una serie di servizi di qualità per garantire un soggiorno gradevole e divertente alle persone in vacanza.

Le principali mansioni consistono nell’:

  • informare, organizzare e vendere pacchetti di viaggio;
  • accompagnare, assistere e intrattenere gli ospiti.

Altri compiti riguardano l’elaborazione di nuove proposte per soddisfare tendenze e richieste dei turisti (es. programmista di soggiorno).

Un classico sbocco lavorativo può dunque essere all’interno degli alberghi, sia a diretto contatto con la clientela (front-office) che “dietro le quinte” (back-office).

Altre opportunità lavorative sono offerte da: agenzie viaggi, tour operator  e imprese di trasporto, le professioni di guida o accompagnatori turistici.

E, soprattutto in campo turistico, si collocano una serie di figure professionali emergenti, quali:

  • manager della destinazione turistica
  • esperti in organizzazione e programmazione turistica del territorio
  • organizzatori di eventi culturali
  • organizzatori di eventi congressuali
  • programmatori turistici
  • esperti di marketing turistico
  • analisti del mercato turistico
  • pianificatori di siti ricettivi  

SBOCCHI FORMATIVI
Per la prosecuzione degli studi a livello universitario la preparazione è idonea per l’accesso ad ogni tipo di facoltà, ma il percorso di studi è ideale per:

  • SCIENZE DEL TURISMO
  • CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI
  • LE FACOLTÀ LINGUISTICHE
DISCIPLINE Anni
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Tedesco L2 4 4 4 4 4
Inglese L3 3 3 3 3 3
Terza lingua comunitaria (Francese o Spagnolo) 2 2 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Scienze naturali (Biologia) 2 2      
Scienze integrate (fisica) 2        
Scienze integrate (chimica)   2      
Informatica 2 2      
Geografia economica 2 2      
Geografia turistica     3 3 3
Diritto ed economia 2 2      
Economia aziendale 3 3      
Discipline turistiche e aziendali     5 5 5
Arte e territorio     3 3 3
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione 1 1 1 1 1
TOTALE 36 36 36 36 36