ALTERNANZA scuola lavoro

Amministrazione graficoL'Alternanza Scuola Lavoro è una metodologia didattica che ha come finalità quella di
 creare e stimolare nell'alunno la cultura del lavoro e la conoscenza dei diversi ambiti 
lavorativi. Inoltre mira a far acquisire ai giovani, oltre alle competenze di base, 
competenze spendibili nel mondo del lavoro, attraverso una alternanza di studio e di
 lavoro, sotto la responsabilità dell'istituzione scolastica.
Tale attività, inserita da sempre nel curriculum scolastico degli alunni delle classi quarte del Battisti,, 
vuole raggiungere i seguenti obiettivi:
·         mettere in contatto due realtà diverse;
·         favorire un'integrazione proficua tra scuola e mondo del lavoro;
·         permettere agli studenti di meglio valutare la propria preparazione rispetto alle richieste 
          del mondo del lavoro;
·         favorire il processo di orientamento degli studenti;
·         migliorare le capacità di lavorare in gruppo;
·         imparare facendo (learning by doing);
·         fornire strumenti di analisi della realtà economica;
·         migliorare la capacità di autovalutarsi.

Oltre alle competenze disciplinari che il profilo professionale assegna ai vari indirizzi, l'alternanza aiuta l'alunno ad 
acquisire competenze trasversali quali:
- diagnosticare le caratteristiche del compito assegnato; relazionarsi con gli altri e con l'ambiente per rispondere 
al compito; 
- elaborare stili di comportamento;
- affrontare le nuove situazioni a livello pratico attraverso la costruzione di opportune strategie.

I percorsi di alternanza sono progettati, concretizzati e valutati dalla scuola che stipula convenzioni con aziende, 
associazioni, enti pubblici e privati nei vari settori produttivi della provincia di Bolzano.
 Fra i tanti partners isituzionali, Assoimprendiotri, Banca d'Italia, Noi TechPark, Ordine degli avvocati, ecc.
Le famiglie e gli studenti sottoscrivono un "patto formativo" e ne seguono lo svolgimento attraverso le figure del
 docente-tutor e del tutor-aziendale.  La funzione tutoriale viene personalizzata e svolta sia da un tutor interno (alla
scuola) sia da un tutor esterno (presso l'azienda ospitante), il quale ultimo deve favorire l'inserimento dello studente 
nel contesto operativo, assisterlo nel percorso di formazione sul lavoro e fornire all'istituzione scolastica ogni
 elemento atto a verificare e valutare le attività dello studente e l'efficacia dei processi formativi.
Come stabilito in sede di Commissione Alternanza Scuola Lavoro, gli studenti, al termine dell'esperienza 
dovranno produrre:
il diario di bordo (italiano e tedesco) debitamente compilato;
la  presentazione della relazione dello stage, redatta nelle diverse lingue distudio (italiano, tedesco, inglese
 e francese per l'indirizzo Linguistico), che verrà concordata con l'insegnante curricolare.

Il monte ore annuo di base, relativo al triennio finale del corso di studi (classe III,  IV e V) stabilito per legge: per ogni alunno è di circa 150 ore nel triennio conclusivo degli studi all'interno delle quali vengono 
considerate anche le ore svolte nel progetto impresa simulata, svolto in rete.

Il Battisti si impegna nell’offerta di attività formative ed operative che si propongono di accrescere la motivazione allo studio, e di completare la formazione scolastica con l’acquisizione di competenze maturate in ambienti diversi. Sono state fatte proprie metodologie didattiche diverse per garantire agli studenti un “vantaggio competitivo” rispetto ad una formazione riferita al solo contesto concettuale.

Molta attenzione è posta anche per l’Alternanza Scuola Lavoro all’estero, dove gli studenti hanno l’opportunità di svolgere un’attività di tirocinio formativo e contemporaneamente di potenziare la lingua straniera entrando in contatto con realtà lavorative  di diverso genere.