INAUGURAZIONE DELL’ANNO SCOLASTICO

  • Si è svolta a Sondrio il 30 settembre la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico, alla presenza del Presidente della Repubblica, del ministro Giannini, di numerose personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport e della società civile.
  • Fra i 1800 alunni provenienti dagli Istituti di tutta Italia, c’erano anche tre studenti dell’ITE Battisti, accompagnati dalla prof.ssa Peretto. img_6894
  • Tutti hanno potuto ascoltare il discorso intenso del Presidente. Egli ha sottolineato come l’educazione sia un fattore “centrale e decisivo” nello sviluppo del Paese, la “radice del futuro”, che garantisce a tutti “pari condizioni di partenza”.
  • Il Presidente Mattarella ha invitato i docenti “a mantenere entusiasmo e il senso della loro alta missione”, il cui “apporto originale” e libero è di “straordinaria importanza” per la scuola. Ha chiesto al personale non docente di sentirsi “parte essenziale” del progetto educativo. Ha spronato gli studenti e le studentesse a essere “attivi, partecipativi, propositivi”, a sfruttare l’occasione che è loro offerta. Ha invitato i genitori a essere collaborativi, non delegando alla scuola l’educazione dei giovani e  non considerando la scuola “come un mondo quasi in contrapposizione”.
  • A tutti il Presidente della Repubblica ha augurato “di vivere questo anno con intensità, passione e soddisfazione. L’intensità di chi si sente parte di una vera comunità educante, con ruoli distinti ma con una comune responsabilità”. Stimolante e ricco di responsabilità per tutti il messaggio “Non avremo una società migliore senza una scuola che migliori costantemente“.