Vite per la legalità

Dal 7 al 17 febbraio 2017 sarà presente negli spazi a pianoterra la mostra Vite per la legalità.

La mostra, che intende raccontare la vita e l’opera di coloro che per la Costituzione, la democrazia e libertà di tutti sono stati disposti a sacrificare la vita, viene allestita grazie alla collaborazione dell’Associazione Nazionale Magistrati del Trentino Alto Adige.

Attraverso 26 pannelli sarà possibile ripercorrere l’esistenza di magistrati e avvocati che si sono dedicati alla salvaguardia della Repubblica e dei suoi principii. Giovanni FALCONE, Paolo BORSELLINO, Giorgio AMBROSOLI, Emilio ALESSANDRINI, Guido GALLI e Fulvio CROCE furono magistrati ed avvocati uniti nella scelta di difendere le regole democratiche ed i principi di libertà dagli assalti dei poteri criminali.

La mostra “Vite per la legalità” giunge per la prima volta in Alto Adige; l’allestimento nella scuola sottolinea il valore esemplare di tali vite e ribadisce la necessità formativa di riconoscere nelle regole e nella legge i fondamenti del vivere in comune.

All’inagurazione tenuta il 7 dal Sostituto Procuratore dott. Profiti e dalla dott.ssa Silvi erano presenti il Vice Prefetto dott.ssa De Carlini, la Sovrintendente scolastica dott.ssa Minnei, il Capo di gabinetto della Questura di Bolzano dr. Mamani.

Dall’Ufficio Stampa della Provincia link

servizio RAI Bolzano

servizio di Tg ALTOADIGE