Settimana di orientamento bilingue presso l’Eurac Research. Partecipano due studentesse della nostra scuola.

 Dal 29 genanio al 03 febbraio 24 Studenti dell’ Alto- Adige alla scoperta della professione dello scenziato. 

Si è appena conclusa con successo una settimana di attività e lezioni in lingua tedesca, inglese e italiano promossa da Eurac Research in collaborazione con l’Ufficio Progettualità scolastica del Dipartimento Istruzione e Formazione italiana.

Il progetto era rivolto a sei scuole della Provincia, fra cui l’ Istituto Tecnico Economico Battist. Il suo scopo primario orientare gli studenti per la scelta del loro percorso lavorativo futuro, nel confronto sui temi di diversità culturale, federalismo, neurologia, gestione dei rischi sul territorio. Ad accompagnare gli alunni c’erano scienziati,professionisti, ricercatori e laureati.

A rappresentare il nostro istituto, due alunne della 4a F, Bellomo Claudia e Syrina Merdassi, che hanno riportato i punti salienti dell’esperienza appena trascorsa.

Non si è trattato solo di lezioni formali e confronti verbali, ma i ragazzi hanno avuto la possibilità di indossare il camice bianco, entrare nei panni degli scienziati ed osservare gli esperimenti di laboratorio che riguardavano malattie neurologiche, virus, DNA, talvolta anche imparando a maneggiare degli strumenti ed attrezature specifici.

Tra le attività, sono stati proposti dei workshop in tema di Integrazione e di Federalismo, attraverso gruppi di lavoro, studio e discussione.

Sono state fornite lezioni sui Social Media e sulla creazione di una pagina Web.

Anche l’ambiente è stato oggetto di una delle cinque giornate,in particolare con immagini satellitari si è illustrato come vengono valutate le emergenze ed i rischi di catastrofi naturali.

In conclusione si è trattato di un’esperienza molto interessante e coinvolgente, che ha visto la possibilità di interagire direttamente con gli scienziati e professionisti non solo durante lo svolgimento delle attività ma anche in pausa pranzo durante la quale si svolgeva uno Speed dating che permetteva a tutti i partecipanti di interagire.